Venerdì 26 Febbraio 2021

Cronaca

La Polizia di Avezzano denuncia una dipendente delle poste per indebito utilizzo di titoli

20/01/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
La Polizia di Avezzano denuncia una dipendente delle poste per indebito utilizzo di titoli

Le indagini da parte degli agenti del commissariato sono scattate dopo la denuncia di Poste Italiane.

Gli agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato di Polizia di Avezzano hanno denunciato, per indebito utilizzo di libretti postali elettronici, una dipendente di un ufficio postale della cittadina marsicana. Le indagini, scaturite a seguito di una segnalazione di Poste Italiane, hanno evidenziato che la donna ha impiegato i codici di accesso ai libretti postali elettronici di alcuni clienti per eseguire dei prelievi indebiti sui depositi. In particolare è stato accertato che la donna, adducendo falsi problemi di connessione, chiedeva ai clienti, presentatisi per una operazione di prelievo, di procedere al reinserimento del codice di accesso al libretto postale eseguendo così un altro prelievo all’insaputa dell’utente. Solo al successivo accesso, compiuto anche dopo diversi giorni, il titolare riusciva ad accorgersi della fraudolenta transazione. Le indagini dei poliziotti dell’Anticrimine di Avezzano, eseguite in collaborazione con l’ufficio Frodi dell’Ente, hanno permesso di individuare almeno sette prelievi eseguiti, con questa modalità, tutti la scorsa estate, proprio nel periodo in cui sono state raccolte le denunce delle parti offese. Poste Italiane S.P.A. che, lo ricordiamo ha segnalato alla polizia il tutto facendo di fatto scattare le indagini, ha proceduto immediatamente, nei confronti della dipendente,al trasferimento ad altro incarico già dopo i primi accertamenti.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Avezzano Polizia di Stato

Potrebbero interessarti

Il dato allarmante di 33 nuovi positivi ha costretto il sindaco ad emettere ordinanza di chiusura delle attività scolastiche nonchè la chiusura di Corso Trento e Trieste, via Salvo d'Aquisto, via Monte Maiellla, parchi e aree verdi della città, dove si sono verificati maggiori assembramenti. Salgono a 341 i cittadini positivi, un dato mai raggiunto finora.

Sulla popolazione scolastica in presenza oggi 14 alunni positivi e 3 classi in quarantena.

Dieci nuovi decessi. Tra i nuovi positivi quelli con età inferiore a 19 anni sono 83.

Dopo ore di ricerche protratte per tutta la notte, grazie ad un drone del Soccorso Alpino e Speleologico, nelle prime ore del mattino è stato individuato il disperso in una zona molto impervia della parete sud del Monte Vettore.