Mercoledì 20 Gennaio 2021

Cronaca

L'Aquila, controlli anticovid della Polizia, interrotta festa di compleanno organizzata da extracomunitari

03/12/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
L'Aquila, controlli anticovid della Polizia, interrotta festa di compleanno organizzata da extracomunitari

Un mese di novembre denso di controlli serrati che hanno portato a numerosi provvedimenti tra i quali l'emissione di 9 decreti di espulsione nei confronti di cittadini stranieri e denunce per truffa ed altri reati.

Controllo capillare del territorio e rassicurante presenza: questi alcuni degli obbiettivi a fondamento dei servizi predisposti ogni giorno dal Questore dell'Aquila, Gennaro Capoluongo, alla luce delle nuove disposizioni normative anticovid-19 che hanno portato la Regione Abruzzo allo scenario di tipo 3 Area Rossa. I poliziotti della Questura dell’Aquila e delle sue articolazioni periferiche con i Commissariati di P.S. di Avezzano e Sulmona sono sempre più attenti alle attività di controllo del territorio finalizzate al contenimento della diffusione del virus, mantenendo altresì vigile il livello di attenzione al fine di prevenire e contrastare ogni forma di condotta illecita. Proprio nel corso di attività di controllo del territorio, gli uomini delle Volanti sono intervenuti in un appartamento cittadino dove era in corso una festa di compleanno con una decina di cittadini extracomunitari. Alla vista degli agenti tutti hanno tentato di nascondersi persino anche dentro gli armadi o dietro divani, ben consapevoli di aver palesemente violato le disposizioni anti-covid. Nel corso dell’intervento gli operatori della Polizia di Stato hanno altresì verificato che alcuni di loro per partecipare alla festa aquilana erano giunti anche da altri comuni della provincia. Tutti i partecipanti sono stati sanzionati in relazione all’art.4/1°c del D.L. nr.19 del 25 marzo 2020. La pressante attività di polizia svolta in tutta la provincia da parte dei poliziotti nello scorso mese di novembre ha portato al controllo di 3.582 veicoli, identificate nr. 5.121 persone, contestate nr. 623 violazioni al C.D.S., sanzionate più di 50 persone per violazione alle norme anticovid mentre sono stati denunciati a vario titolo autori di reati di: truffa, falso, lesioni, minacce ed in materia di stupefacenti. E ancora, gli stringenti controlli della Polizia di Stato hanno permesso di adottare nei confronti di cittadini stranieri, non in regola con le norme che disciplinano il soggiorno sul territorio nazionale, 9 decreti di espulsione. Il Questore di L’Aquila ha adottato 7 provvedimenti di ordine a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni mentre due cittadini albanesi considerati pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica sono stati accompagnamenti alla frontiera.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Questa mattina, a Montesilvano, è stato effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio per contrastare l’illegalità diffusa, soprattutto i reati di tipo predatorio (furti, scippi, rapine), lo spaccio di droga.

L’assessore Nicoletta Di Nisio ha conferito questa mattina - nel corso di una breve cerimonia tenutasi presso la Sala giunta di Palazzo di città - la qualifica di Ufficiale di polizia giudiziaria ad altrettanti giovani che, senza nascondere un po’ di emozione, hanno pronunciato il giuramento di rito prima di ricevere il tesserino che attesta il nuovo ruolo.

Si erano chiusi in piena notte all’interno di un bar dell’entroterra teatino, pensando di passare inosservati sottovalutando i controlli , disposti soprattutto in orario notturno, per il contrasto alla diffusione del Covid–19.

La donna entrata nelle grazie di un anziano, affetto da alcuni disturbi, gli avrebbe chiesto denaro e contratti di acquisto.