Mercoledì 24 Febbraio 2021

Cronaca

Interrotte causa maltempo le ricerche dei 4 dispersi sul monte Velino

25/01/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
 Interrotte causa maltempo le ricerche dei 4 dispersi sul monte Velino

Neve , vento e nebbia rendono impossibili le operazioni di soccorso.

Interrotte al momento le ricerche dei quattro dispersi sul Velino, a Valle Majelama, a causa delle condizioni meteo che rendono impossibili ed estremamente pericolosi i soccorsi. A causa della neve, della nebbia e del forte vento, che soffia da nord ovest e sta causando accumuli di neve e numerosi e continui smottamenti, le squadre di terra del Soccorso Alpino e Speleologico e quelle della Guardia di Finanza hanno dovuto al momento sospendere le ricerche dei dispersi, che ieri mattina erano partiti a piedi dal rifugio Casale da Monte per una passeggiata a Valle Majelama, non si sa ancora se diretti verso punta Trento o punta Trieste, le due cime del massiccio del Velino.

 

Un ulteriore possibile indizio è il segnale di uno dei telefoni cellulari dei quattro, localizzato dalla Guardia di Finanza a quota 1.800 metri, in prossimità del luogo dove stanotte le squadre di soccorso hanno identificato una valanga, all’incrocio tra la Valle Majelama e quella del Bicchero. Valanga che potrebbe essere anche dei giorni scorsi e segnale che non dimostra comunque che i quattro fossero esattamente lì in quel momento.  

Intanto c'è grande apprensione per le sorti dei quattro escursionisti dispersi. Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, sta seguendo sin dalle prime ore l'evolversi della situazione in costante contatto con la Protezione Civile e il Soccorso alpino. Le condizioni meteo non facilitano il lavoro dei soccorritori. Ogni forza è impiegata nella speranza di trovare al più presto i quattro dispersi.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Dopo ore di ricerche protratte per tutta la notte, grazie ad un drone del Soccorso Alpino e Speleologico, nelle prime ore del mattino è stato individuato il disperso in una zona molto impervia della parete sud del Monte Vettore.

Il Sindaco di Lanciano Mario Pupillo ha emesso questa mattina l'ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza della scuola dell'infanzia di Olmo di Riccio.

Eseguiti 248 test antigenici: un solo positivo. Giangiulli: "Le imprese hanno compreso quanto sia importante lavorare in sicurezza".

Lo comunica il sindaco che ha ricevuto in serata notizia dalla Asl di 16 nuovi positivi.