Sabato 11 Luglio 2020

Cronaca

Il sindaco di San Salvo sollecita nuove fermate del Frecciabianca e del Frecciarossa

18/09/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Il sindaco di San Salvo sollecita nuove fermate del Frecciabianca e del Frecciarossa

“Non si deve fermare l’impegno di tutti a ogni livello, per questo ritengo insostituibile il ruolo di partner della Regione Abruzzo nell’accompagnarci e nel sostenere la nostra attività costante per la valorizzazione della stazione di Vasto-San Salvo.

In attesa dei prossimi lavori di adeguamento della struttura, con nuovi servizi per i viaggiatori, ora siamo a richiedere un nuovo incontro con Trenitalia per le fermate del Frecciabianca non limitate solo a un breve periodo e si spera quanto prima nel Frecciarossa”. Lo dichiara il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca che ha inviato una nuova lettera al presidente della Regione Marsilio, al sottosegretario alla Presidenza della Regione D’Annuntiis e al responsabile del Dipartimento Trasporti della Regione Abruzzo per un incontro congiunto con Trenitalia per meglio illustrare e sostenere le ragioni per l’attivazione anche di una fermata del Frecciarossa nella stazione di Vasto-San Salvo. “Riteniamo più che motivata questa richiesta in considerazione dell’importanza delle attività presenti nel territorio nel comparto industriale e agricolo, della forte valenza turistica e del movimento passeggeri che insiste nel suddetto scalo” conclude il sindaco Magnacca.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I controlli della Polizia di sono concentrati sui cittadini provenienti dall'area balcanica per verificare l'applicazione della sorveglianza fiduciaria.

Nelle sole giornate di martedì e mercoledì sequestrati 300 grammi di stupefacenti e individuati 4 soggetti responsabili di detenzione a fini di spaccio di droga.

"In merito alla specifica richiesta del Presidente Aceto, si fa presente che TUA ha attivato tutti i canali utili per sanare il mancato o parziale utilizzo degli abbonamenti. Tant’è che già in data 6 marzo TUA ha emanato un comunicato stampa dal titolo “Abbonamenti scolastici: invito agli abbonati a conservarli”.

Il 69enne era stato ricoverato a Parma per le gravi ustioni riportare.