Mercoledì 05 Agosto 2020

Cronaca

Il mondo ambientalista d’Abruzzo piange Fabrizia Arduini

15/07/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Il mondo ambientalista d’Abruzzo piange Fabrizia Arduini

L'attivista ambientale,protagonista delle tante battaglie in difesa e per la tutela dell'ambiente in Abruzzo,si è spenta dopo una malattia.

E' morta in seguito ad una malattia Fabrizia Arduini,64 anni  di Ortona,appassionata ambientalista, sempre pronta a scendere in campo nelle battaglie in difesa dell’ambiente in Abruzzo. Laureata in medicina veterinaria,era una delle più valorose sostenitrici del Parco della Costa Teatina e presidente del WWf zona frentana. Lo rende noto proprio il Wwf attraverso un comunicato stampa dove si legge: "Fabrizia da molti mesi, sempre col sorriso sulle labbra, combatteva contro un male spietato che non le ha lasciato scampo. Ha continuato sino all’ultimo a combattere le sue battaglie, incoraggiando chiunque nel WWF si rivolgesse a lei per un consiglio o una informazione. Sempre lasciando i suoi problemi e il male che la stava consumando in secondo piano: molti, anche all’interno del WWF, hanno drammaticamente scoperto oggi quel che Fabrizia stava affrontando". Tantissime le testimonianze di cordoglio per la scomparsa della “Guerriera del Sole” come la definisce Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, in uno dei tantissimi saluti affettuosi e commossi lasciati sulla pagina Fb, dell’attivista ambientale scomparsa, da amici e compagni di mille battaglie. “Ciao Fabrizia, guerriera del sole.- scrive Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione comunista e caro amico di Fabrizia Arduini - Voglio ricordarti così, sorridente in una delle tante manifestazioni per la nostra terra e il nostro mare. Con le armi della poesia, dell'arte, della magia, della sorellanza sei stata la grande anima di lotte che all'inizio avrebbero dato tutti per perse. – continua il post - Se abbiamo sconfitto Centro oli e Ombrina lo dobbiamo anche e soprattutto a te. Hai distribuito amicizia, sorrisi, bellezza in tutte le direzioni e credo che in tante/i sentiremo la tua mancanza. Il parco della Costa Teatina rimane un sogno ma la ciclovia dovrebbero intitolartela.” Ed ancora in una nota intervengono le amiche delle Associazioni Mila donnambiente, Le Majellane, Scienza Under 18 Pescara, che scrivono: “Ciao Fabrizia. Ci hai lasciate sbigottite e incredule. Non è possibile andarsene così, con le tue energie di combattente nata… - si legge - Ti piangiamo e con noi ti piangono il mare di Ortona e dell’Abruzzo, le piante e il cielo e quell’ambiente di tutti,per il quale ti sei battuta da leonessa. Sarà molto difficile rimpiazzare la tua generosità e il tuo impegno altruistico. Sarà ancora più difficile continuare senza di te. Le prossime battaglie saranno anche in tuo nome. Grazie.” Fabrizia Arduini lascia il marito Alberto Sanvitale e la figlia Ginevra. I funerali si terranno domani alle 15.30 nella Chiesa di Santa Maria delle Grazie ad Ortona.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Abruzzo

Potrebbero interessarti

E' ripresa e sta tornando gradualmente alla normalità la circolazione ferroviaria fra Vasto San Salvo e Montenero, sulla linea Pescara - Termoli, sospesa dalle 3.45 alle 7.40, per un incendio divampato in prossimità della sede ferroviaria.

L'uomo era stato raggiunto da un ordine di carcerazione ma aveva fatto perdere le sue tracce. A riconoscerlo un militare in pensione.

Nei prossimi giorni saranno sanzionati i trasgressori e chi andrà a manomettere i cantieri.

L'episodio è avvenuto lo scorso fine settimana. Tiziana Magnacca: un atto inqualificabile, chiederò di rafforzare la presenza delle forze dell'ordine.