Sabato 08 Agosto 2020

Cronaca

I veterinari della Asl Lanciano Vasto Chieti salvano un istrice investito da un' auto a Bucchianico

16/06/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
I veterinari della Asl Lanciano Vasto Chieti salvano un istrice investito da un' auto a Bucchianico

Ora si trova al canile sanitario di Lanciano dove sarà curato con la speranza di poterlo far tornare presto in libertà.

Nuovo efficace intervento dei veterinari della Sanità animale della Asl Lanciano Vasto Chieti a tutela della fauna selvatica. Ieri mattina, sulla diramazione della SS 81 - scorrimento veloce, nel territorio del Comune di Bucchianico, sono intervenuti per prestare soccorso a un istrice (Hystrix crestata) ferito per essere stato investito da un automobilista.

Con la preziosa collaborazione degli uomini del Comando stazione Carabinieri Forestale di Fara Filiorum Petri, i dirigenti veterinari Flavio Valerio e Corrado Sorgi hanno messo in salvo l'animale evitando ulteriori investimenti e portando le prime cure al giovane esemplare, maschio, del peso di 7,6 kg. L'animale, con gravi e multiple ferite e in evidente stato di shock, è stato catturato, sottoposto a sedazione controllata e trasportato immediatamente e in tutta sicurezza all'ambulatorio veterinario del canile sanitario di Lanciano dove, senza indugio, è stato sottoposto a visita clinica accurata, indagine radiologica, elettrocardiogramma. E’ stata adottata una terapia antishock e sono stati effettuati prelievi ematici per la ricerca di patologie tipiche della specie selvatica. Il simpatico roditore, ancora in prognosi riservata, è attualmente ricoverato presso la struttura sanitaria, sottoposto a monitoraggio costante dei parametri vitali. Si attende la guarigione in attesa di poterlo rilasciare libero in natura.

 

 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

lo rende noto la Asl di Teramo che ha deciso di sottoporre a tampone, nella giornata di domani, tutti i dipendenti dello stabilimento di Controguerra ed annuncia di aver già messo in atto tutte le procedure di isolamento e controllo delle persone risultate positive al Covid.

Alla donna è stato riconosciuto un ruolo determinante in seno all'organizzazione dedita al trasporto e allo spaccio di cocaina ed una pericolosità sociale.

Tra loro 7 minorenni tra i 15 e i 17 anni, tutti asintomatici, Lo conferma la Asl di Teramo

Operazione congiunta delle forze dell'ordine, come era stato preannunciato dal sindaco nei giorni scorsi, volta a ripristinare la legalità anche nel commercio.