Venerdì 27 Novembre 2020

Cronaca

Estorsione ai danni dei familiari, a Vasto i Carabinieri arrestano 23enne

14/09/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Estorsione ai danni dei familiari, a Vasto i Carabinieri arrestano 23enne

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vasto hanno tratto in arresto per estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni, P.D., 23enne di Vasto.

Da diversi mesi il giovane, con violenza e minacce, costringeva i propri familiari a farsi consegnare somme di denaro per acquisti di sostanze stupefacenti. Questa condotta tenuta dal giovane ha indubbiamente arrecato non pochi danni alla sua famiglia la quale si è vista costretta a denunciare, in più occasioni, i fatti ai carabinieri. I militari, già intervenuti in soccorso dei familiari del 23enne nell’ultimo periodo, hanno ricostruito in maniera dettagliata le condotte illecite assunte D.P. segnalandole con apposita comunicazione di notizia di reato, alla Procura della Repubblica di Vasto. Il magistrato titolare del procedimento, la D.ssa Gabriella De Lucia, che ha coordinato le indagini dei militari procedenti, condividendo in tutto la nota investigativa di quest’Arma, ha richiesto ed ottenuto dal G.I.P. competente (Dott. Italo Radoccia) un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere nei confronti dell’interessato, unica misura ritenuta idonea a salvaguardare le esigenze cautelari. Nel pomeriggio di ieri 13 settembre, è stata data esecuzione all’ordinanza in esame, ed il giovane è stato associato alla casa circondariale di Vasto dove dovrà rimanere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto Carabinieri

Potrebbero interessarti

Si registrano 20 decessi, di cui 12 avvenuti nei giorni scorsi. Salgono a 74 i pazienti in terapia intensiva,+2 rispetto a ieri.

Le condizioni del manager Thomas Schael sono in graduale e costante miglioramento.

L'uomo, un 42enne di Magliano dei Marsi, è stato colto in flagranza di reato dagli agenti.

Via libera al ristoro (ai sensi dell’art.9 del Decreto Legge 149 del 9 novembre scorso) di parte dei costi fissi sostenuti dalle strutture sanitarie accreditate interessate dalla sospensione della propria attività in seguito alle ordinanze regionali emanate per fronteggiare l’emergenza Covid 19.