Sabato 19 Ottobre 2019

Cronaca

Estorsione ai danni dei familiari, a Vasto i Carabinieri arrestano 23enne

14/09/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Estorsione ai danni dei familiari, a Vasto i Carabinieri arrestano 23enne

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vasto hanno tratto in arresto per estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni, P.D., 23enne di Vasto.

Da diversi mesi il giovane, con violenza e minacce, costringeva i propri familiari a farsi consegnare somme di denaro per acquisti di sostanze stupefacenti. Questa condotta tenuta dal giovane ha indubbiamente arrecato non pochi danni alla sua famiglia la quale si è vista costretta a denunciare, in più occasioni, i fatti ai carabinieri. I militari, già intervenuti in soccorso dei familiari del 23enne nell’ultimo periodo, hanno ricostruito in maniera dettagliata le condotte illecite assunte D.P. segnalandole con apposita comunicazione di notizia di reato, alla Procura della Repubblica di Vasto. Il magistrato titolare del procedimento, la D.ssa Gabriella De Lucia, che ha coordinato le indagini dei militari procedenti, condividendo in tutto la nota investigativa di quest’Arma, ha richiesto ed ottenuto dal G.I.P. competente (Dott. Italo Radoccia) un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere nei confronti dell’interessato, unica misura ritenuta idonea a salvaguardare le esigenze cautelari. Nel pomeriggio di ieri 13 settembre, è stata data esecuzione all’ordinanza in esame, ed il giovane è stato associato alla casa circondariale di Vasto dove dovrà rimanere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Vasto Carabinieri

Potrebbero interessarti

Gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Vasto Sud, hanno recuperato in A14 nei pressi del casello di Poggio Imperiale , direzione Sud, un autocarro rubato nella notte in provincia di Milano

Nei giorni scorsi i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara, hanno sottoposto a sequestro le quote di una società di capitali operante nel settore immobiliare ed un’autovettura, riconducibili di fatto ad un imprenditore fallito già destinatario di misura cautelare nello scorso mese di maggio

Incidente stradale stamane intorno alle 9.45 sulla strada provinciale 23, poco distante dal centro abitato della frazione di Caprara di Spoltore, in provincia di Pescara.

Gli uomini del Capitano Vincenzo Orlando, nella tarda serata di ieri, nel corso di uno specifico servizio posto in essere per l’individuazione di potenziali spacciatori, nell’area della Val di Sangro hanno intercettato un veicolo Fiat Grande Punto con a bordo due giovani che, dopo aver effettuato una repentina manovra di svolta, riprendeva la corsa a forte velocità.