Lunedì 06 Febbraio 2023

Cronaca

Pretoro, escursionista muore dopo un volo di circa 15 metri per recuperare il suo cane. Intervento sulla Majella del Soccorso Alpino e Speleologico

11/07/2022 - Redazione AbruzzoinVideo
Pretoro, escursionista muore dopo un volo di circa 15 metri per recuperare il suo cane. Intervento sulla Majella del Soccorso Alpino e Speleologico

Era con la fidanzata e il suo husky un escursionista che oggi ha perso la vita sulla Majella.

L’escursionista con il cane e la fidanzata erano partiti dal Rifugio Pomilio, ma quando si sono trovati lungo il sentiero che si trova sotto l’anfiteatro delle Murelle, nel tratto di passaggio obbligato dove è presente un cavetto di acciaio di sicurezza, perché si trova sopra un salto di roccia pericoloso sul lato sinistro, il ragazzo per recuperare l’husky caduto, è precipitato giù. L’escursionista è finito nella scarpata dopo un volo di circa 15 metri. A chiamare il Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese un ragazzo che ha assistito alla scena, insieme ad altri testimoni presenti sul luogo dell’incidente. Subito sono intervenuti i tecnici del Soccorso Alpino con i sanitari del 118, a bordo dell’elisoccorso che è decollato dall’aeroporto di Pescara. Contemporaneamente sono partite anche due squadre di terra del Soccorso Alpino di Penne e Chieti. Purtroppo giunti sul posto i sanitari hanno constatato il decesso dell’escursionista e sono stati vani i tentativi di rianimarlo. La salma è stata recuperata e trasportata all’ospedale di Pescara, mentre la ragazza è stata riaccompagnata al Rifugio Pomilio e solo dopo è stata informata del decesso del fidanzato. Il Soccorso Alpino ha recuperato anche l’husky, grazie all’intervento dell’elisoccorso, che lo ha trasportato in aeroporto, dove sarà visitato dai veterinari.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Provincia di Chieti CNSAS

Potrebbero interessarti

Doria è stata evacuata e spente le fiamme. L'intervento è durato dalle 23 di 1 febbraio 2023 fino alle 5 di 2 febbraio 2023 e non vi sono state feriti."

Sono stati perseguiti gli obiettivi primari assegnati dal Ministero dell’Interno alla Specialità della Polizia di Stato.

Grazie alla sottoscrizione di questo accordo, i Finanzieri avranno la possibilità di accedere rapidamente a dati e notizie al fine di individuare le eventuali contraddizioni con quanto dichiarato attraverso l’ISEE, la DSU e l’effettivo tenore di vita.

I Finanzieri della Tenenza di Nereto, nell’azione a contrasto del gioco illegale, hanno sottoposto a sequestro amministrativo n. 3 apparecchi da intrattenimento.