Sabato 04 Dicembre 2021

Cronaca

Droga, operazione dei carabinieri del comando Provinciale di Pescara, un arresto e tre denunce

21/10/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Droga, operazione dei carabinieri del comando Provinciale di Pescara, un arresto e tre denunce

In manette un nigeriano senza fissa dimora trovato con oltre 40 gr di marijuana

Nei giorni scorsi sono stati organizzati dei controlli mirati alla prevenzione ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio da parte dei militari della Compagnia CC di Pescara. Diversi sono stati i controlli effettuati, che hanno portato ad un arresto, eseguito dalla Stazione di Pescara Scalo e tre denunce per le quali hanno proceduto i militari della Sezione Radiomobile.

In manette è finito un cittadino nigeriano, N.G., di 35 anni. La pattuglia dei Carabinieri, all’interno del Parco Comunale “Florida”, lo ha notato mentre si disfaceva di una bustina nera e si dava fuga. Dopo l'inseguimento dell’uomo i militari, in la collaborazione comn un collega libero dal servizio, effettivo alla Compagnia di Montepulciano, che si trovava lì a passeggiare, lo straniero è stato raggiunto e bloccato. Recuperata repentinamente la bustina, i carabinieri hanno accertato che conteneva 40 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”. Indosso all’uomo è stato poi rinvenuto un ulteriore grammo della stessa sostanza. L’arrestato, senza fissa dimora e titolare di specifici precedenti, a seguito dell’udienza di convalida è stato sottoposto all’ulteriore misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Pescara.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Pescara Carabinieri droga

Potrebbero interessarti

114 pazienti (+4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 9 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 4593 (+217 rispetto a ieri)

In Abruzzo controllati 50 operatori sanitari, 35 non erano vaccinati e non erano stati ancora sospesi dalla Asl

110 pazienti (+1 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 8 (+2 rispetto a ieri) in terapia intensiva.

Nel corso delle indagini svolte dalla Sezione Fasce Deboli della Polizia di Stato, è stato possibile raccogliere le denunce di altri episodi analoghi, commessi dal diciassettenne nei confronti di altre minorenni, avvenuti sempre nel comune capoluogo.