Sabato 16 Gennaio 2021

Cronaca

Corononavirus, iniziativa di solidarietà per il pronto soccorso di Avezzano, donate tute calzari e visiere

19/03/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Corononavirus, iniziativa di solidarietà per il pronto soccorso di Avezzano, donate tute calzari e visiere

Autore del gesto Obiettivo Qualità Consulting. L'importante realtà dell'aquilano che si occupa di certificazioni, sicurezza e formazione, ha voluto dare un suo contributo in questa emergenza Covid-19

Sono state donate al pronto soccorso di Avezzano da Obiettivo Qualità Consulting, nella persona dell'amministratore, Ing Ivan Di Natale, 250 tute monouso con cappuccio, 1000 calzari e 40 visiere. “Ringrazio Benedetto Mancini e Luigi Soricone – ha dichiarato l’amministratore - per la loro vicinanza ed in prima linea come tanti in questa battaglia. Cercherò di trovare altri fondi con altri imprenditori per comprare altro materiale utile per il presidio di pronto soccorso”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Gli agenti sono intervenuti in un parco pubblico cittadino frequentato da minori dopo aver ricevuto una segnalazione.

Sono 9 i decessi in Abruzzo.Scendono di 36 unità gli attualmente positivi in Abruzzo che sono complessivamente 11180

Immobili, società commerciali ed una ditta individuale per un valore complessivo di circa un milione di euro sono stati sequestrati dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Chieti e dal personale della Divisione Anticrimine della Questura di Chieti ad un noto pregiudicato calabrese di anni 39, già arrestato e condannato a 28 anni di reclusione ed attualmente sottoposto all’obbligo di dimora in questa provincia.

Si è svolta questa mattina la conferenza di servizi decisiva dello Ministero dello Sviluppo Economico, una conferenza attesa da oltre due anni, per chiudere una procedura avviata nel 2014 dalla società Seastock per la realizzazione di un deposito GPL nel porto di Ortona e avallata con una delibera di giunta dall’allora amministrazione comunale guidata da Enzo d’Ottavio.