Marted 02 Giugno 2020

Cronaca

Coronavirus: Verì, farmacisti protagonisti nella gestione dell'emergenza

12/03/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus: Verì, farmacisti protagonisti nella gestione dell'emergenza

L'assessore regionale alla sanità sottolinea l'importante ruolo svolto in questo momento di emergenza sanitaria dalle quasi 500 farmacie del territorio abruzzese

“In questo momento di emergenza anche nella nostra regione, non posso non rivolgere un ringraziamento a tutti i farmacisti abruzzesi, in prima linea nell’assicurare un servizio prezioso e insostituibile per tutti i cittadini”. Lo sottolinea l’assessore alla Salute, Nicoletta Verì. “L’ultimo decreto del Governo – puntualizza l’assessore – stabilisce che le farmacie debbano rimanere aperte per garantire l’erogazione dei medicinali e degli altri presidi all’utenza. E il loro ruolo da oggi è ancora più importante, perché l’ordinanza regionale sulle ricette dematerializzate (con la possibilità, quindi, per gli assistiti di ritirare i farmaci attraverso un semplice codice trasmesso dal medico curante, senza recarsi in ambulatorio) le pone quali protagoniste nella gestione dell’emergenza”. “Comprendo anche le preoccupazioni degli operatori riguardo l’aumento dei contagi e il rapporto diretto con i cittadini – continua la Verì – ma sono certa che sapranno organizzare il servizio in assoluta sicurezza e superando ogni difficoltà. Mai come in questo momento le farmacie, con i loro quasi 500 punti di erogazione sul territorio regionale, rappresentano una delle articolazioni più diffuse del nostro sistema sanitario ed è per questo che la loro funzione resta imprescindibile”.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Grazie a trasferimenti statali ad doc attribuiti, l’Unione ha organizzato, senza costi aggiuntivi per i Comuni ed i propri cittadini, la sanificazione permanente degli ambienti che riguarderà gli immobili comunali, gli automezzi comunali, gli ambulatori medici, le chiese, fino agli operatori del territorio.

Intervistati oltre mille riders operanti per le piattaforme virtuali del food delivery

I carabinieri in borghese lo hanno pedinato e sottoposto a controllo scovando la droga nella sua auto