Giovedì 21 Gennaio 2021

Cronaca

Coronavirus, secondo giorno dello screening anti-Covid a Pescara

12/01/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, secondo giorno dello screening anti-Covid a Pescara

Eseguiti complessivamente 2260 tamponi nelle scuole e sulla popolazione

E’ proseguito anche oggi il piano dello screening anti-Covid nelle tre aree allestite dal Comune di Pescara,(Pattinodromo-Colli, Stazione ferroviaria di Pescara Portanuova e PescaraFiere in Via Tirino) e gestite dalla Asl per l’esecuzione dei test sulla popolazione pescarese; stessa cosa riguardo ai tamponi effettuati sugli studenti iscritti ai dieci istituti superiori del capoluogo. Sono stati 1127 i tamponi effettuati in giornata sulla popolazione: 400 alla stazione di Pescara Portanuova, 314 presso il Pattinodromo dei Colli e 413 a PescaraFiere in via Tirino. "Anche oggi non abbiamo registrato code o problemi particolari – ha detto il sindaco Carlo Masci – segno evidente che il sistema è ormai in piena efficienza e a conferma che la metodica delle prenotazioni on-line sul sito del Comune (www.Comune.Pescara.it) è la migliore possibile". Stesso parere quello espresso dall’assessore alla Protezione Civile, Eugenio Seccia: "L’andamento ordinato che abbiamo registrato anche oggi dimostra che le procedure ormai sono oliate, a tal punto che da domani incrementeremo di 40 test l’ora il numero delle prestazioni erogate in ognuno dei tre punti di attività". Gli operatori della Protezione Civile, che stanno lavorando per il controllo e la logistica, hanno ricevuto i complimenti del primo cittadino e la visita di Mauro Casinghini, Direttore dell’Agenzia regionale, che si è detto molto bene impressionato. In questo 12 gennaio sono stati 1133 i tamponi eseguiti nelle dieci scuole superiori di Pescara: Di Marzio 33, Galileo (Via Vespucci) 210, Bellisario 82, Marconi 105, De Cecco 51, Acerbo 140, Classico 166, Volta 143, Manthoné 63, Da Vinci 140; il dato odierno va ad aggiungersi ai 919 della giornata di ieri. Il personale Ata e i docenti erano già stati sottoposti al tampone antigenico la settimana scorsa, in un numero complessivo di 973 unità.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Le indagini da parte degli agenti del commissariato sono scattate dopo la denuncia di Poste Italiane.

Nella giornata di ieri, la D.I.G.O.S della Questura di Pescara insieme al personale del Servizio per il Contrasto all’Estremismo e Terrorismo Esterno della DCPP/UCIGOS ha eseguito l’ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo de L’Aquila, a carico di un 24enne, cittadino italiano, di origini abruzzesi, ma nato e residente in Svizzera, per aver partecipato ad un’associazione terroristica di matrice islamica quale Jabhat Al Nusra - affiliata al movimento terroristico Al Qaeda - e per aver diffuso attraverso la piattaforma del social network Facebook alcuni video inneggianti allo Stato Islamico.

All'alba di martedì, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara, coadiuvati dai Reparti alla sede di Milano, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Pescara – Dr.ssa Antonella Di Carlo – nei confronti di tre cittadini italiani, membri di un’organizzazione criminale dedita allo spaccio ed al traffico di sostanze stupefacenti e di armi fra la Lombardia e l’Abruzzo.

L’arresto, operato da personale del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “ABRUZZO” di Pescara e dalla Sezione di Teramo, è stato effettuato all’esito della perquisizione eseguita a carico dell’uomo, su delega della Procura della Repubblica di L’Aquila, durante la quale gli operatori di polizia hanno sequestrato una notevole quantità di dispositivi informatici, tra PC, Tablet e Chiavette USB.