Marted 02 Giugno 2020

Cronaca

Coronavirus, denunce e sequestri di mascherine e flaconi disinfettanti

13/03/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, denunce e sequestri di mascherine e flaconi disinfettanti

In particolare, i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria hanno concentrato l’attenzione investigativa su una farmacia di Montesilvano (PE) ove hanno proceduto al sequestro di 427 mascherine protettive, modello “FFP1”, vendute al pubblico in assenza delle obbligatorie informazioni da fornire alla clientela, in violazione dell’art. 515 c.p. (frode in commercio).

Nell’occasione veniva rilevato che, dal confronto fra prezzo di acquisto e prezzo di vendita al pubblico emergeva un ricarico superiore all’80%. Contemporaneamente, militari del Gruppo di Pescara effettuavano un controllo presso un esercizio commerciale del centro città, gestito da un cittadino bengalese, ove sottoponevano a sequestro 18 flaconi da 1 litro di alcool detergente igienizzante multiuso, venduti al prezzo di 5 euro l’uno. Dall’esame della documentazione amministrativo-contabile esibita dal titolare, veniva ricavato il prezzo medio di vendita al dettaglio, variabile normalmente fra 1,30 euro ed 1,80 euro e, pertanto, l’uomo veniva denunciato alla locale Autorità Giudiziaria per violazione dell’art. 501 bis c.p. (manovre speculative su merci) per aver applicato un ricarico di almeno il 280%. Va detto che entrambe le attività sono scaturite da segnalazioni effettuate dai cittadini al numero di pubblica utilità “117” ovvero direttamente ai Finanzieri, come raccomandato dal Comando Provinciale di Pescara, in occasioni di precedenti interventi effettuati, in un momento storico così difficile per la Nazione, che vede impegnato il Corpo in prima linea nel far rispettare le regole anche nel settore economico, a salvaguardia degli operatori economici corretti e della collettività.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Grazie a trasferimenti statali ad doc attribuiti, l’Unione ha organizzato, senza costi aggiuntivi per i Comuni ed i propri cittadini, la sanificazione permanente degli ambienti che riguarderà gli immobili comunali, gli automezzi comunali, gli ambulatori medici, le chiese, fino agli operatori del territorio.

Intervistati oltre mille riders operanti per le piattaforme virtuali del food delivery

I carabinieri in borghese lo hanno pedinato e sottoposto a controllo scovando la droga nella sua auto