Domenica 28 Febbraio 2021

Cronaca

Coronavirus, al via da stamane screening di massa della popolazione nell'aquilano

27/11/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, al via da stamane screening di massa della popolazione nell'aquilano

200mila persone sottoposte a test antigenico rapido massivo.

Al via oggi con 'drive in' nei primi 14 comuni lo screening di massa sulla popolazione nella provincia dell'Aquila deciso dal presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio per contrastare l'impennata di contagi che da settimane si registra nel territorio aquilano. La Protezione Civile regionale è l'ente incaricato di coordinare l'attuazione del complesso piano che prevede oltre 200 mila persone che saranno sottoposte a test antigenico rapido massivo. I test saranno effettuati a Castel di Sangro, Cerchio, Gioia dei Marsi, Luco dei Marsi, Magliano dei Marsi, Montereale, Ortucchio, Pescocostanzo, Rocca Pia, San Benedetto dei Marsi, San Vincenzo Valle Roveto, Scoppito, Tione degli Abruzzi e Trasacco. In questi comuni saranno installati 'drive in' a disposizione anche di comuni limitrofi.

"Un passo decisivo, dice il presidente della regione Marco Marsilio: "La regione Abruzzo dopo l'esperimento della provincia autonoma di Bolzano- dice il Governatore - è la prima regione d'Italia che dà il via a questo screening massivo, partendo dalla provincia aquilana, che è quella più colpita, ma faremo questo lavoro su tutta la regione e quindi tutte le province. Invito tutti i cottadini ad aderire a questo screening, che è volontario, - continua Marsilio - attraverso il quale il tampone antigenico rapido,nel giro di un quarto d'ora, darà un risultato attendibile. Potremo così intercettare precocemente tutti i positivi, soprattutto gli asintomatici e mettere in sicurezza il territorio. La regione Abruzzo, a differenza della provincia autonoma di Bolzano - continua Marsilio - a tutti i cittadini che risulteranno positivi al virus, oltre a metterli subito in isolamento, provvederà a far eseguire il tampone molecolare di conferma successivo in modo da dare ulteriore validità scientifica medica e diagnostica all'esame.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Ha riconosciuto su una piattaforma di vendite on-line la sua console X-Box 360 che qualcuno, la settimana scorsa, gli aveva rubato nel suo appartamento a Pescara e ha organizzato un incontro con il venditore senza dimenticarsi di avvisare il “113”.

In difficoltà perché si era ritrovato sulle roccette, dopo aver sbagliato il percorso e aver preso la Direttissima “estiva”, mentre tentava di raggiungere la vetta del Corno Grande, ha richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico.

Massimiliano Berghella lancia un accorato appello alla cittadinanza affinché si rispettino le norme volte ad evitare il diffondersi del virus.

9 i nuovi decessi. Crescono i ricoveri in terapia intensiva, più 3 rispetto a ieri.