Lunedì 26 Luglio 2021

Cronaca

Coronavirus, al via da sabato le vaccinazioni anti Covid 19 nel Palazzetto dello sport di San Salvo Marina

08/04/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, al via da sabato le vaccinazioni anti Covid 19 nel Palazzetto dello sport di San Salvo Marina

Il sindaco Magnacca: Struttura funzionale e accogliente che effettuerà 200 inoculazioni al giorno degli over 80 e delle categorie fragili del territorio

“Solo la vaccinazione di massa può essere la risposta adeguata alla pandemia. Sabato 10 e domenica 11 aprile sono state attivate dalla Asl 02 Abruzzo, dal Dipartimento di Protezione civile regionale e dal Comune di San Salvo tre linee vaccinali nel Palazzetto dello Sport in via Magellano a San Salvo Marina. Una struttura funzionale e accogliente che effettuerà 200 inoculazioni al giorno degli over 80 e delle categorie fragili del territorio”. A dichiararlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca a seguito della convenzione sottoscritta questo pomeriggio con la firma apposta dal direttore generale Thomas Schael.

“La campagna vaccinale – spiega il sindaco – è organizzata dalla Asl 02 Abruzzo e le chiamate per la vaccinazione saranno effettuate direttamente dal Cup della Asl sulla scorta delle priorità delle categorie stabilite nel programma vaccinale concordato con l’Assessorato regionale alla Sanità”. Come sempre verranno impiegate le associazioni Valtrigno, Arcobaleno, Fir Cb San Vitale e della Croce Rossa Italia di San Salvo “che ci supporteranno – evidenzia il sindaco – in questa nuova attività di servizio sanitario in favore delle nostre comunità come già è avvenuto a gennaio con lo screening di massa”.

Il sindaco Magnacca ringrazia il direttore generale Schael e il direttore sanitario aziendale Angelo Muraglia per aver scelto San Salvo come ulteriore punto vaccinale in provincia di Chieti e il direttore generale della Protezione civile regionale Mauro Casenghini per il supporto tecnico.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Nessun nuovo decesso e tre nuovi ricoveri in area medica.

Il segretario generale territoriale UIL PA polizia penitenziaria Mauro Nardella: Si tratta un camorrista che ha fracassato il volto di un assistente capo e dii un collaboratore di giustizia autore della famosa fuga sui tetti del reparto

Ancora numerosi sequestri di merce di dubbia provenienza sul litorale da parte di Polizia locale e Guardia Costiera

Solo oggi ne sono pervenute 1600 in più, mentre mancano all'appello oltre 400mila persone in Abruzzo che non hanno ancora ricevuto la prima dose.