Giovedì 21 Gennaio 2021

Cronaca

Coronavirus, 120 nuovi casi positivi in Abruzzo su 1317 tamponi, dati aggiornati all'11 gennaio 2021

11/01/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, 120 nuovi casi positivi in Abruzzo  su 1317 tamponi, dati aggiornati all'11 gennaio 2021

Il bilancio dei decessi registra 8 nuovi casi, scendono i ricoveri in terapia intensiva, meno tre rispetto a ieri.

Sono complessivamente 37873 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 120 nuovi casi (di età compresa tra 5 e 94 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 19, di cui 1 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Pescara, 16 in provincia di Chieti e 1 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 8 nuovi casi e sale a 1285 (di età compresa tra 58 e 94 anni, 3 in provincia dell'Aquila, 2 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Teramo e 1 residente fuori regione). Del totale odierno, 3 casi fanno riferimento a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 25208 dimessi/guariti (+273 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 11380 (-161 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 543730 tamponi molecolari (+1317 rispetto a ieri). 471 pazienti (+6 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 38 (-3 rispetto a ieri con 1 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 10871 (-164 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 11499 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+13 rispetto a ieri), 8196 in provincia di Chieti (+51), 7635 in provincia di Pescara (+30), 10061 in provincia di Teramo (+25), 316 fuori regione (+2) e 166 (-1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Coronavirus Abruzzo

Potrebbero interessarti

Nella giornata di ieri, la D.I.G.O.S della Questura di Pescara insieme al personale del Servizio per il Contrasto all’Estremismo e Terrorismo Esterno della DCPP/UCIGOS ha eseguito l’ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo de L’Aquila, a carico di un 24enne, cittadino italiano, di origini abruzzesi, ma nato e residente in Svizzera, per aver partecipato ad un’associazione terroristica di matrice islamica quale Jabhat Al Nusra - affiliata al movimento terroristico Al Qaeda - e per aver diffuso attraverso la piattaforma del social network Facebook alcuni video inneggianti allo Stato Islamico.

All'alba di martedì, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara, coadiuvati dai Reparti alla sede di Milano, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Pescara – Dr.ssa Antonella Di Carlo – nei confronti di tre cittadini italiani, membri di un’organizzazione criminale dedita allo spaccio ed al traffico di sostanze stupefacenti e di armi fra la Lombardia e l’Abruzzo.

L’arresto, operato da personale del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “ABRUZZO” di Pescara e dalla Sezione di Teramo, è stato effettuato all’esito della perquisizione eseguita a carico dell’uomo, su delega della Procura della Repubblica di L’Aquila, durante la quale gli operatori di polizia hanno sequestrato una notevole quantità di dispositivi informatici, tra PC, Tablet e Chiavette USB.

I titolari dei locali hanno ricevuto anche sanzioni amministrative per 400 euro.