Giovedì 21 Gennaio 2021

Cronaca

Coronavirus, 1130 test eseguiti nel primo giorno dello screening anti-Covid a Pescara

11/01/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Coronavirus, 1130 test eseguiti nel primo giorno dello screening anti-Covid a Pescara

Afflusso ordinato nelle tre aree scelte per l’esecuzione dei tamponi. Il sindaco Masci: Ringrazio il personale impegnato in questa delicata operazione che vuol tutelare la salute dei pescaresi

"Tutto sta filando liscio e senza particolari intoppi. Le persone oggi non hanno mai dovuto aspettare più di dieci o quindici minuti per essere sottoposte al tampone antigenico nelle postazioni allestite dal comune di Pescara e messe a disposizione della Asl, che deve materialmente eseguire i test sulla popolazione pescarese grazie a medici e biologi affiancati da personale amministrativo". Il sindaco Carlo Masci ha commentato così, nel pomeriggio, l’andamento delle operazioni, dopo un sopralluogo nelle tre location in cui si sta svolgendo lo screening anti-Covid, ossia PescaraFiere (Via Tirino), Pattinodromo di Pescara Colli e stazione ferroviaria di Pescara Portanuova. In serata sono risultati 1130 i tamponi eseguiti. Anche il sistema delle prenotazioni sta funzionando bene, tanto è vero che a oggi i cittadini stanno già opzionando luogo, date e orari delle prime giornate disponibili, cioè sabato 16 e domenica 17 gennaio. Alle ore 16:45 di oggi erano infatti 6194 le persone già prenotate a partire dallo scorso venerdì 8 gennaio, con una proiezione fino a domenica che supera le diecimila unità. Per ora si procederà secondo la modalità della prenotazione on line sul sito del Comune (www.Comune.Pescara.it), visto che questa procedura ha dimostrato maggiore affidabilità in quanto si evitano file e assembramenti. Questa mattina è iniziato anche lo screening anti-Covid per gli studenti delle scuole superiori di Pescara, dopo che da giovedì scorso, 7 gennaio, era toccato a dirigenti, docenti e personale ATA impiegato nei 12 istituti del capoluogo. Il piano proseguirà fino al completamento degli elenchi degli studenti (quest’ultimi sono rientrati questa mattina in classe in una percentuale in presenza pari al 50%). Alle ore 16:45 di oggi il numero complessivo dei tamponi eseguiti nelle scuole era pari complessivamente a 2240, di cui 918 effettuati su studenti. Si tratta di un dato ovviamente parziale, in quanto i test andranno avanti per tutta questa settimana e, evidentemente, anche nella prossima quando sarà coinvolto l’altro 50% degli studenti interessati. "Voglio ringraziare i medici, i biologi e tutto il personale amministrativo che sta gestendo la fase di incoming e di esecuzione dei test presso le postazioni che come Comune abbiamo individuato - ha concluso il sindaco Masci - Una nota di merito va rivolta anche al personale della Protezione civile, che sta monitorando la regolarità dell’afflusso affinché tutto si svolgo in maniera ordinata, alla Croce Rossa e all’imprenditore Danelli che ha messo a disposizione gli impianti di PescaraFiere in via Tirino".

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Coronavirus Abruzzo

Potrebbero interessarti

Nella giornata di ieri, la D.I.G.O.S della Questura di Pescara insieme al personale del Servizio per il Contrasto all’Estremismo e Terrorismo Esterno della DCPP/UCIGOS ha eseguito l’ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo de L’Aquila, a carico di un 24enne, cittadino italiano, di origini abruzzesi, ma nato e residente in Svizzera, per aver partecipato ad un’associazione terroristica di matrice islamica quale Jabhat Al Nusra - affiliata al movimento terroristico Al Qaeda - e per aver diffuso attraverso la piattaforma del social network Facebook alcuni video inneggianti allo Stato Islamico.

All'alba di martedì, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Pescara, coadiuvati dai Reparti alla sede di Milano, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Pescara – Dr.ssa Antonella Di Carlo – nei confronti di tre cittadini italiani, membri di un’organizzazione criminale dedita allo spaccio ed al traffico di sostanze stupefacenti e di armi fra la Lombardia e l’Abruzzo.

L’arresto, operato da personale del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “ABRUZZO” di Pescara e dalla Sezione di Teramo, è stato effettuato all’esito della perquisizione eseguita a carico dell’uomo, su delega della Procura della Repubblica di L’Aquila, durante la quale gli operatori di polizia hanno sequestrato una notevole quantità di dispositivi informatici, tra PC, Tablet e Chiavette USB.

I titolari dei locali hanno ricevuto anche sanzioni amministrative per 400 euro.