Venerdì 19 Luglio 2024

Cronaca

Castel Frentano, arrestato pusher, oltre alle bevande vendeva droga

21/03/2024 - Redazione AbruzzoinVideo
Castel Frentano, arrestato pusher, oltre alle bevande vendeva droga

I carabinieri del Norm di Lanciano lo hanno trovato con un grosso quantitativo di droga e una cospicua somma di denaro, probabile provento dello spaccio

Pensava di continuare a svolgere indisturbato la doppia attività di gestore di esercizio commerciale, per la legge somministratore di bevande e alimenti, e di pusher ma a fermare la sua attività illecita sono stati i Carabinieri dell'Aliquota Operativa del NOR della Compagnia di Lanciano coordinati dal Magg. Giuseppe Nestola.

I Militari dell'Arma  avevano notato presenze e movimenti sospetti all’interno dell’esercizio di Castelfrentano gestito dal trentenne D.C., già noto alle forze dell'ordine, per questo ieri sera hanno deciso di  irrompere all’interno del locale dove, dopo una attenta perquisizione e identificati tutti gli avventori presenti, hanno rinvenuto sotto il bancone, un grosso quantitativo di sostanze stupefacenti, principalmente cocaina e hashish, un bilancino di precisione ed una cospicua somma di denaro probabile provento della illecita attività.

Quanto rinvenuto è stato  posto sotto sequestro e l'uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato e dopo le formalità di rito è stato associato alla casa circondariale di Lanciano a disposizione della competente A.G.

L'operazione compiuta ieri sera dai Militari dell'Arma rientra in un programma di servizi preordinati ed attuati dagli uomini della Compagnia CC. di Lanciano guidati dal Magg. Fabio Vittorini per una maggiore presenza con attività dedicate alla prevenzione e repressione dei reati in genere specie in ambito furti in abitazione. 

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Anche nell’estate 2024 la Polizia di Stato accompagnerà il viaggio di quanti approfitteranno della bella stagione per visitare le principali località turistiche italiane.

Il tribunale di Pescara ha condannato a dieci anni e quattro mesi di reclusione Nico Fasciani, 25 anni, di Civitaquana (Pescara) al termine del processo con rito abbreviato per il duplice tentato omicidio nei confronti di uno zio, Giancarlo Fasciani (57), e della compagna di quest'ultimo, Paola De Palma (30) feriti gravemente, a colpi di pistola, il 17 maggio 2023.

Nuova udienza questa mattina in Corte d'Assise a Chieti, l'ultima prima della pausa estiva, per il processo per l'agguato sulla Strada Parco a Pescara del primo agosto del 2022 in cui venne ucciso l'architetto Walter Albi e rimase gravemente ferito l'ex calciatore Luca Cavallito.

Una lettera per documentare, anche con grafici e dati precisi, la condizione attuale in merito alla disponibilità della risorsa. E’ una vera e propria emergenza idrica per 49 comuni della provincia di Chieti alle prese con una programmazione di interruzioni della fornitura che non si verificava da anni.