Venerdì 22 Novembre 2019

Cronaca

Cambio al Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Pescara.

13/09/2019 - Redazione AbruzzoinVideo
Cambio al Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Pescara.

Dopo circa 6 anni al vertice del Comparto Aeronavale di Pescara il Tenente Colonnello Luca Tossini lascia la guida del Reparto al Tenente Colonnello Ernesto Castellaneta.

Il passaggio di consegne è avvenuto nel corso di una cerimonia che si è svolta presso la caserma “Parete” di Pescara alla presenza del Comandante Regionale Abruzzo della Guardia di Finanza, Generale Gianluigi D’Alfonso. Il Ten. Col. Tossini, è stato destinato al Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, ove rivestirà l’incarico di Comandante del Reparto. Il subentrante, il Tenente Colonnello Ernesto Castellaneta, 45 anni, originario della provincia di Bari, sposato con 3 figli, proviene dalla Stazione Navale Manovra Taranto. Entrato in Accademia nel 1993, è laureato in Giurisprudenza, Scienze della Sicurezza Economico Finanziaria e Scienze Politiche; nel corso della sua carriera ha ricoperto molteplici incarichi operativi, anche esteri, oltre che addestrativi e logistici, e vanta pregresse esperienze di comando in Campania, Puglia, Sardegna e Lazio. Nei giorni scorsi, Il Tenente Colonnello Tossini unitamente al suo successore, Tenente Colonnello Castellaneta, hanno reso il saluto a tutte le massime Autorità della Provincia e del Comune che hanno espresso il loro plauso e ringraziamento alla Guardia di Finanza per il meritorio servizio svolto a vantaggio della comunità pescarese. Nel corso della cerimonia, il Gen. B. Gianluigi D’Alfonso ha rivolto al Tenente Colonnello Tossini parole di apprezzamento per il lavoro fatto in favore della collettività e per l’attività svolta per il mantenimento della legalità e per contrastare i reati, specialmente di tipo economico e finanziario. Lo stesso Ufficiale Generale ha formulato espressioni di auspicio e di buon lavoro al Tenente Colonnello Castellaneta.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Hanno atteso l’arrivo dei soccorsi a pochi metri dalla vetta di Corno Grande, sul versante aquilano del Gran Sasso, i due alpinisti marchigiani, che dopo essere saliti per la via denominata Direttissima, sono stati sorpresi dal maltempo e hanno deciso, intorno alle 13,00, di lanciare l’allarme ai soccorritori alpini della Guardia di Finanza.

Il sacerdote, nato a Capracotta il 7.10.1930, era stato ordinato nel giugno del 1956. Vicario parrocchiale allo Spirito Santo, prima e parroco di Cerratina, poi, arrivò a Pescara Colli il 1 ottobre del 1973 come parroco di San Giovanni Battista.

Un giovane campano di 22 anni è stato denunciato dopo aver svuotato il conto online di un uomo di Chieti, appropriandosi di circa 20mila euro: i carabinieri della stazione di Chieti Principale lo hanno segnalato alla Procura per i reati di truffa aggravata, falso materiale, sostituzione di persona e frode informatica.

L’allarme è stato dato dalla figlia intorno alle 19,00 di ieri sera, prima ai Carabinieri e poi, tramite la Prefettura, anche ai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzese e ai Vigili del Fuoco.