Domenica 20 Settembre 2020

Cronaca

Bimba di 13 mesi ha un malore sull'autostrada A14, soccorsa dalla Polizia di Sulmona

05/08/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Bimba di 13 mesi ha un malore sull'autostrada A14, soccorsa dalla Polizia di Sulmona

La bimba ed i suoi cari erano sulla corsia di emergenza ma erano imbottigliati nel traffico e nel panico più totale viste le condizioni della bimba. La polizia è accorsa ad aiutarli.

Nei giorni scorsi, una bimba di tredici mesi, a causa del forte caldo, è stata colta da un malore, mentre era in auto, insieme alla mamma, alla zia e alla cugina, imbottigliata nel traffico sulla A14, a 5 km dal casello di Pescara Nord, Provvidenziale l'intervento degli uomini della Polizia di Stato di Sulmona, anch’essi bloccati nell’ingorgo, che hanno notato l’auto con le tre donne a bordo che percorreva a gran velocità la corsia d’emergenza e resisi conto della gravità della situazione, immediatamente hanno deciso di scortare l’auto, e quando l’autovettura delle tre donne è rimasta in panne, hanno accolto la piccola insieme alla zia nella vettura di servizio. Nel frattempo, grazie al supporto del Centro Operativo Autostradale della Polizia Stradale di Pescara, una ambulanza è giunta nei pressi del casello di Pescara Nord ed i Poliziotti hanno affidato alle cure del personale medico la piccolina. La bimba sta bene ed è stata dimessa dall’ospedale.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

I Carabinieri del Norm di Atessa e i colleghi di Archi hanno atteso che la donna rientrasse in Italia per dare esecuzione al provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari emesso nei suoi confronti.

Un innesto importante perché coincide con un momento delicato come quello della riapertura delle scuole, con tantissimi studenti abruzzesi che utilizzano quotidianamente il trasporto pubblico per le attività scolastiche.

Una settimana di intensa attività preventiva/repressiva volta ad arginare impropri comportamenti in ambito ferroviari ed a sensibilizzare i viaggiatori al rispetto delle misure anti covid – 19.