Lunedì 19 Aprile 2021

Casoli (Ch), accoltellamento durante lite, un fermo per tentato omicidio

17/03/2018 - Redazione AbruzzoinVideo

Per una lite, a Casoli, durante la quale è comparso un coltello, un albanese 30enne, Buljan Hakani è finito in carcere indagato per il tentato omicidio di un connazionale ferito a torace, braccio e gambe e ora ricoverato nell'ospedale di Chieti.

 

I fatti risalgono alla sera del 13 febbraio scorso e sono avvenuti non distante da un bar. Per futili motivi, i due albanesi, che avevano bevuto, hanno cominciato a discutere fino a quando con un coltello l'indagato ha colpito il connazionale. Quest'ultimo, in piena notte, ha raggiunto il pronto soccorso dell'ospedale di Casoli, raccontando ai medici di essersi fatto male mentre era impegnato in alcuni lavori nella sua officina cadendo su alcuni parti meccaniche in metallo poste sul pavimento. Ritenute incompatibili le ferite con il racconto, i sanitari hanno avvertito i Carabinieri. Le successive indagini hanno portato all'identificazione e al fermo del presunto responsabile che ora, su ordinanza cautelare firmata dal gip Massimo Canosa, richiesta dalla procura di Lanciano, si trova nel carcere di Lanciano.

CONDIVIDI: