Mercoledì 20 Gennaio 2021

Attualità

Pescara, presentato lo Sportello unico comunale per la disabilità

04/12/2020 - Redazione AbruzzoinVideo
Pescara, presentato lo Sportello unico comunale per la disabilità

Aprirà il primo gennaio 2021 e sarà gestito dall’associazione Sport Abruzzo 21 ODV e coinvolgerà i volontari del Consorzio “Pescara al centro”.

"Sono particolarmente felice di dare il via a questa esperienza che ci permetterà di essere vicini ancor di più al mondo della disabilità e di confermare la vocazione di questa amministrazione per il sostegno alle categorie più deboli e alle pari opportunità. Sono particolarmente lieta soprattutto, perché questo evento segue di qualche ora la Giornata Internazionale delle persone con Disabilità che cade il 3 dicembre". Con queste parole l’assessore del comune di Pescara Nicoletta Di Nisio ha aperto questa mattina la conferenza stampa convocata per illustrare l’attività che sarà condotta presso lo Sportello unico comunale per la disabilità, che aprirà i battenti dal prossimo 1 gennaio con due aperture pomeridiane in questa prima fase (dalle ore 14:30 alle 17), il martedì e il giovedì pomeriggio. "Da queste persone – ha continuato la Di Nisio riferendosi ai destinatari del servizio – in questi mesi che abbiamo dedicato a questo progetto ho davvero imparato molto, e credo che molti avrebbero da imparare. Ringrazio il professor Ruggero Visini e Marco Canale che, collaborando con le loro associazioni, hanno reso possibile questo obiettivo". Il servizio di sportello sarà gestito dall’associazione Sport Abruzzo 21 ODV e coinvolgerà i volontari del Consorzio “Pescara al centro”. "Non vogliamo assolutamente sostituire gli altri enti che esistono - ha detto, per Sport Abruzzo 21 ODV, il professor Ruggero Visini - Il nostro contributo ci permetterà di uscire da una visione assistenzialistica riguardo alla disabilità, per assumere invece un ruolo propositivo. Per noi si tratta di un grande momento di crescita sia dal punto di vista morale che pratico. Ora le famiglie potranno migliorare dal punto di vista anche culturale, ma soprattutto sapranno a chi rivolgersi per acquisire informazioni e superare i limiti della burocrazia. Con questo sportello sviluppiamo infatti un connubio tra ente locale e associazionismo. Credo sia una buona strada". Si potrà accedere allo Sportello comunale unico per la disabilità per acquisire informazioni e per la gestione di pratiche burocratiche, per avere ragguagli su eventuali benefici in materia fiscale e, più in generale, sui servizi che possano favorire una piena integrazione sociale. Si tratta di un’attività che assume carattere innovativo, che recepisce oltretutto specifiche richieste in questo senso mosse proprio da cittadini portatori di disabilità. "Per noi è un onore esserci - ha detto Marco Canale per il Consorzio “Pescara al centro” - Non è certamente il primo caso di collaborazione con il Comune e con il professor Visini. Come commercianti ci siamo e ci saremo sempre quando si tratta di affiancare e sostenere iniziative a favore delle persone con disabilità. Ringrazio quindi di nuovo l’assessore Di Nisio e la Sport Abruzzo 21 ODV per averci coinvolto". Presente il sindaco Carlo Masci che ha rimarcato: "Questo sportello rappresenta una conquista per tutti noi - i – perché ci permette di combattere le marginalità, offrendo alle persone con più difficoltà la possibilità di essere inserite nel mondo del lavoro, magari con progetti specifici. A questo vanno uniti gli aspetti sociali, sanitari, economici e di comunità che, tramite questo servizio, sarà possibile conoscere meglio avendo un contatto diretto con l’amministrazione. Noi abbiamo la fortuna di avere una rete diffusa di associazioni che rappresentano a tutti gli effetti una rete di protezione sociale che ha pochi eguali in Italia e di cui, come sindaco, sono molto orgoglioso".

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Pescara

Potrebbero interessarti

Il sindaco Masci: Le nostre insistenze ci permettono ora di eliminare quella collina di fanghi che offende il decoro del porto e della città.

Nella tragedia della valanga che colpì l'Hotel della località di Farindola il 18 gennaio 2017 morirono 29 persone tra le quali due teatini, Dino Michelangelo e Marina Serraiocco.

Il sindaco Ferrara e l'assessore Raimondi: "Così potremo usufruire dell'ecobonus e rispondere anche alle esigenze sociali del settore"

Il sindaco Masci: "Opera lungamente attesa che con orgoglio annuncio ai pescaresi"