Giovedì 05 Agosto 2021

Attualità

Pescara, Il “Corridoio Verde” diventa realtà: firmata la convenzione daI Magnifico Rettore Caputi e dal sindaco Masci

21/06/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Pescara, Il “Corridoio Verde” diventa realtà: firmata la convenzione daI Magnifico Rettore Caputi e dal sindaco Masci

L’università ha già proceduto a pubblicare un avviso con cui ha acquisito ben 400 manifestazioni d’interesse. La gara è prevista per settembre. Il progetto pronto in 15 mesi.

Il sindaco Carlo Masci e il Magnifico Rettore dell’Università, Sergio Caputi, hanno sottoscritto questa mattina a Pescara la convenzione che determina la cessione da parte del Comune di una striscia di suolo retrostante i padiglioni di Viale Pindaro, consentendo così al Campus di ampliare i propri spazi; ma nel far questo l’Ateneo dà un significativo segnale di vicinanza alla città di Pescara realizzando quel “Corridoio verde” di cui si parla da anni nella zona a sud, necessario a favorire lo snellimento della mobilità leggera ma anche ad allineare la direttrice parallela alla stessa viale Pindaro, tra via Plauto e la rotonda del Tribunale.

Si tratta di un asse di circa 400 metri che, una volta completato, presenterà un’immagine totalmente modificata rispetto all’attuale condizione di degrado, anche per la presenza di un’alberatura su entrambi i lati della strada. Sarà utilizzabile in prospettiva da mezzi pubblici, bici e da monopattini a trazione elettrica, vista la presenza in progetto di una diramazione della pista ciclabile esistente che si presta allo sviluppo dei fenomeni di sharing mobility già in atto a Pescara.

 

"Negli ultimi due anni – ha detto il primo cittadino Carlo Masci – abbiamo fortemente accelerato questa progettualità in accordo con il Magnifico Rettore che ringrazio pubblicamente. Oggi come Comune compiamo un altro passo importante per il riassetto urbanistico di quell’area di Pescara che rafforza il suo ruolo di nucleo strategico e direzionale per la presenza, oltre che degli edifici dell’università d’Annunzio, dello stesso tribunale, dell’Agenzia delle entrate e di altri uffici pubblici, per non parlare del sistema degli impianti sportivi. Ma voglio soprattutto sottolineare come a Pescara il rapporto tra il Comune e l’Università rappresenti davvero un unicum, perché votato a cogliere obiettivi significativi nell’interesse sia dei cittadini che dell’utenza universitaria. Voglio infatti sottolineare come da parte nostra sia stato già disposto anche un investimento di centomila euro per la realizzazione di un’area di parcheggio, che sarà a disposizione degli studenti su un terreno immediatamente attiguo al corridoio verde. I nostri uffici tecnici hanno lavorato all’unisono con i colleghi del Dipartimento di Architettura dell’istituzione accademica, voglio anche ringraziare il presidente della Commissione Lavori Pubblici, Andrea Pastore, l’assessore e la dirigente del settore Patrimonio, Patrizia Martelli e Federica Mansueti,che sono qui presenti".

Il Magnifico Rettore dell’Ateneo d’Annunzio, Sergio Caputi, ha affermato la positività del rapporto in essere con la pubblica amministrazione di Pescara: "Nel corso degli ultimi due anni abbiamo trovato sempre le porte aperte quando si è trattato di ragionare intorno a idee di sviluppo del territorio e di condividere progetti. Questo induce a pensare che si possano definire anche in futuro altre procedure di comune interesse che stiamo vagliando. Voglio quindi ringraziare tutti coloro che hanno lavorato affinché questo risultato fosse possibile".

Il progetto presenta un quadro economico complessivo di 1 milione e 350mila euro che sarà a carico dell’università, e prevede il riassetto e la ridefinizione degli spazi interni al sito universitario sul lato sud e sud-ovest: saranno realizzati camminatoi, vialetti, rampe per l’ingresso delle persone svantaggiate, spazi verdi, una nuova recinzione esterna, illuminazione e, in particolare, l’attraversamento centrale che collegherà di più e meglio gli attuali padiglioni con l’ala della segreteria unificata; l’università, oltre all’ampliamento delle proprie pertinenze, procederà alla sistemazione del Corridoio verde (che presenterà un dislivello di circa due metri rispetto al piano del Campus) e di nuove aree esterne al sito universitario, a beneficio di tutti i cittadini e degli studenti. Il Comune si occuperà dell’alberatura del nuovo tracciato, in un quadrante del territorio dove sono stati completati o sono ancora in corso altri interventi significativi riguardo alla mobilità ciclabile e viaria. L’università ha già proceduto a pubblicare un avviso con cui ha acquisito ben 400 manifestazioni d’interesse alla procedura negoziata per il Corridoio verde. La gara è prevista per settembre, la procedura dovrebbe concludersi, se non vi saranno intoppi, a fine ottobre. Il tempo previsto per il completamento delle opere e di circa un anno. All’incontro di questa mattina erano presenti, per l’Università d’Annunzio, il direttore generale Giovanni Cucullo e il responsabile unico del procedimento Giancarlo Laorenza, per il Comune, oltre al sindaco Masci, il vicesindaco Giovanni Santilli, l’assessore al Patrimonio Patrizia Martelli, il presidente della Commissione Lavori Pubblici Massimo Pastore e la dirigente del settore Patrimonio, Federica Mansueti.

CONDIVIDI:

TAG TEMATICI

Pescara

Potrebbero interessarti

Sarà una società italiana a gestire il servizio, si comincia lunedì prossimo.

Sindaco Ferrara e assessori Raimondi e Rispoli: “per la prima volta Chieti potrà fare manutenzione a 55 appartamenti comunali”

Lo annuncia l'assessore regionale Pietro Quaresimale che ha previsto l'organizzazione di quattro eventi per la consegna della benemerenza a coloro che si sono distinti durante l'emergenza sanitaria.

Dal 22 luglio fino al 30 settembre la SICS metterà a disposizione istruttori e unità cinofile brevettate, da imbarcare sulle unità navali della Direzione Marittima di Pescara.