Sabato 27 Novembre 2021

Attualità

Centrosinistra San Salvo: Per Pilkington e Denso si faccia squadra

09/06/2021 - Redazione AbruzzoinVideo
Centrosinistra San Salvo: Per Pilkington e Denso si faccia squadra

È l'appello lanciato da Pd, Più San Salvo, Sinistra Italiana, Articolo Uno, Italia Viva che dicono no alle fughe in avanti ed ai personalismi

"È questo il momento dell'unità delle Istituzioni, delle forze sindacali, dei lavoratori, del management della Pilkington Nsg, dei cittadini di San Salvo e dell'intero territorio. È questo il momento di mettere in campo tutte le forze con l'unico obiettivo di salvaguardare e rilanciare il sito industriale di Piana Sant'Angelo sotto l'aspetto produttivo ed occupazionale. Invitiamo pertanto tutte le forze in campo - politiche e sindacali - ad unirci in un unico coro e in un'unica battaglia al fine di chiedere alla proprietà NSG maggiori investimenti per rafforzare e consolidare lo stabilimento di San Salvo."

Così il centrosinistra in una nota. "In questi anni sono stati tanti i sacrifici che le lavoratrici e i lavoratori hanno fatto. Tante le professionalità che si sono affermate. Tanta la ricchezza che è stata prodotta fin dal nascita della Siv-Pilkington-Nsg. Tanti gli ettari di terreno agricolo di grande qualità che sono stati tolti dalla coltura. Tante le rinunce fatte a contribuzioni fiscali. Ora non possiamo disperdere tutto ciò. Ora è il momento di agire." - Continuano Pd, Più San Salvo, Sinistra Italiana, Articolo Uno, Italia Viva. "Siamo certi che se la Proprietà accetterà di avere uno sguardo largo su tutta la storia della Siv - Pilkington - Nsg investendo ancora su questo territorio, le forze politiche e sindacali daranno il loro decisivo e tangibile contributo per attingere alle vigenti norme di sostegno pubblico pensate proprio per vicende e situazioni come quella che sta attraversando l'azienda di Piana Sant'Angelo".

"Ribadendo dunque come già più volte fatto che questa battaglia deve essere portata avanti coinvolgendo tutte le Istituzioni locali, regionali e nazionali al fine di prendere tutti, nessuno escluso, impegni concreti a sostegno del lavoro e dei lavoratori, riteniamo che la fuga in avanti fatta dal sindaco uscente di San Salvo che ha convocato le parti sindacali senza invitare i consiglieri comunali di opposizione sia irrispettoso nei loro confronti oltre che ad aver dare un segnale di debolezza del territorio per l'eventuale e auspicata apertura di una nuova fase di investimenti, privati e/o pubblici, necessari per la tenuta occupazionale della Pilkington - Nsg. Ribadiamo dunque - continua il centrosinistra- che la grave crisi occupazionale che stiamo vivendo deve essere affrontata facendo squadra, portando avanti una battaglia unitaria, senza steccati di carattere politico, ideologico e partitico, senza scatti in avanti, senza personalismi, senza prevaricazioni, senza cammini in solitario.

Pertanto, alla luce di ciò, abbiamo incaricato i nostri consiglieri comunali di centrosinistra a chiedere la convocazione di un Consiglio Comunale straordinario aperto ai sindacati, ai manager dei due colossi industriali, a tutti gli amministratori del territorio e ai cittadini al fine di affrontare la vicenda Pilkington e Denso, che ha annunciato anch'essa eccedenze di personale. Per reggere la competizione internazionale serve produrre a San Salvo nuovi motori per le auto ibride ed elettriche. E' solo facendo squadra che impediremo i 500 licenziamenti annunciati tra Nsg e Denso. Solo così daremo serenità ai lavoratori, alle loro famiglie e un futuro con più certezze all'intero territorio". Conclude la nota del centrosinistra.

CONDIVIDI:

Potrebbero interessarti

Il sindaco Fabio Caravaggio: “Nel cuore del centro storico un’area dedicata alla gentilezza"

Una richiesta che fa seguito all'incontro di oggi ad Avezzano che Il presidente della giunta regionale ha avuto con i parlamentari abruzzesi, i sindaci delle quattro città interessate e i rappresentati dei rispettivi consigli dell’ordine degli avvocati.

Il presidente della giunta regionale è intervenuto questa mattina ad Avezzano ad un incontro al quale hanno partecipato il presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, i parlamentari abruzzesi, i sindaci delle quattro città interessate e i rappresentati dei rispettivi consigli dell’ordine degli avvocati.

Il contributo servirà alla riqualificazione sismica del Palazzo comunale, in quanto sede del Coc.