Lunedì 20 Gennaio 2020

A Ortona la Lega Navale Italiana.

12/06/2015 - Redazione AbruzzoinVideo

 IL GIRO D'ITALIA A VELA A BASSO IMPATTO AMBIENTALE 

La Sezione velica della Lega Navale di Nettuno sta effettuando il primo Giro d’Italia a Vela a basso impatto ambientale. Il giro d’Italia nasce dalla passione per il mare di due velisti nettunesi, Fabio Romolo Ingrosso e Alessandro Cicco. La passione vera per il mare ha fatto sì che il solo aspetto sportivo non bastasse: partner infatti della manifestazione sarà Legambiente. Durante la navigazione infatti, grazie ad un protocollo d’intesa raggiunto tra Legambiente e la Lega Navale nettunese, l’equipaggio effettuerà il monitoraggio dei rifiuti galleggianti applicando il medesimo protocollo di osservazione utilizzato da Goletta Verde, redatto da Ispra e Università di Pisa. I dati, comunicati poi a Legambiente, andranno ad arricchire lo studio sulla presenza dei rifiuti in mare. Sotto il coordinamento della Prof.ssa Maria Carla Borgia, che fa parte del gruppo di velisti che si alterneranno al fianco dello skipper Ingrosso lungo la circumnavigazione delle coste italiane, saranno prelevati campioni d’acqua alle foci dei maggiori fiumi italiani e lungo la rotta in mare aperto, campionature che saranno consegnate nell’immediato per la successiva analisi da parte dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Largo Brodolini” di Pomezia, alla ricerca di metalli pesanti sotto il coordinamento del Prof. Claudio Temperoni. L’imbarcazione arriverà ad Ortona il 13 giugno 2015 per le ore 17.00. La Sezione LNI di Ortona ospiterà l’imbarcazione presso la propria sede presso il molo turistico del porto di Ortona. Il “Progetto Nettuno” sarà presentato alla stampa sabato 13 p.v., alle ore 19.00, nella sede sociale della sezione di Ortona della Lega Navale Italiana, via Cervana (nei pressi del molo sud, località Saraceni). All'incontro saranno presenti anche il Sindaco di Ortona, Vincenzo D'Ottavio, ed il Comandante della Capitaneria di Porto C.F.(CP) Nicola Attanasio.  

CONDIVIDI: