Media 'SCENA GALP EDIZIONE 2011/2012': AD ANTONIO MONTEFALCONE IL PREMIO PER LA MIGLIOR SCENEGGIATURA

'SCENA GALP EDIZIONE 2011/2012': AD ANTONIO MONTEFALCONE IL PREMIO PER LA MIGLIOR SCENEGGIATURA /media/flashcomm?action=mediaview&context=normal&id=543
  • 0
Condividi
  • redazione
  • 1129 media
  • Caricato 03 maggio 2012

3 MAGGIO 2012. Il G.A.L.P., gruppo di cineasti indipendenti di Padova, nell'ambito del concorso di valutazione di corti e sceneggiature originali inedite chiamato “SCENA GALP EDIZIONE 2011/’12”, ha assegnato, ad Antonio Montefalcone, sceneggiatore e regista indipentente di Lanciano, il premio per la Miglior Sceneggiatura Originale in relazione all'importante lavoro “IL CROCEFISSO CAPOVOLTO”. Oltre alla classica Targa ricordo, il brillante lancianese vedrà la Recensione del proprio script insieme alla possibilità di una produzione cinematografica proprio della sua sceneggiatura.
E' importante ricordare, che poco meno di un anno fa, Antonio Motefalcone, ha conseguito anche un altro importante riconoscimento: la premiazione è avvenuta durante il Festival di "Corto e Cultura città di Manfredonia (FG)” svoltasi sabato 23 luglio 2011 all'interno del Castello Svevo-Angioino di Manfredonia. Con l'opera intitolata "TESSERE DI UN MOSAICO" ha ricevuto, appunto, il Primo premio come Migliore Sceneggiatura Originale inedita per Cortometraggio nella sezione dedicata alla figura di Vincenzo Di Lascia, scrittore, poeta e critico letterario di Manfredonia. L’onoreficienza, è stata consegnata dal figlio di Vincenzo Di Lascia.
“La passione che ho per il cinema – scrive in una nota Montefalcone - mi ha spinto a partecipare a vari concorsi e festival di cinema, raccogliendo con soddisfazione anche alcune finali e premi. Di recente, oltre ai premi già citati, altre mie sceneggiature, “ La quarta dimensione” e “Schiavi del dolore”, sono rientrate finaliste al Festival del Torino Fantasy Film nelle edizioni del 2010 e del 2011”. Antonio Montefalcone si occupa anche di critica, infatti, scrive recensioni di film su www.mymovies.it, nonché saggi e articoli di cinema sul sito www.associazionealtadefinizione.it, con cui collabora attualmente.
 

Mostra di più