Media Operazione “Freedom Abuse”: tre arresti per detenzione e spaccio di stupefacenti

/media/flashcomm?action=mediaview&context=normal&id=140
Scarica
  • redazione redazione
  • 1481 media
  • Caricato 30 gennaio 2012

30 gennaio 2012. I Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, coordinati dal Comandante Enzo Marinelli, dalle prime luci dell'alba, hanno dato esecuzione a tre misure cautelari personali agli arresti domiciliari, nei confronti di altrettanti giovani dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.
I provvedimenti sono stati emessi dal Gip, la Dott.ssa Maria Michela Di Fine che ha accolto le richieste formulate dal Pm Dott. Salvatore Campochiaro, in relazione all’informativa inviata a quest’ultimo dal N.O.R.M. (Nucleo Operativo Radio Mobile) della Compagnia di Montesilvano. I reati contestati agli indagati sono inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti di tipo cocaina e marijuana, nonché in un caso di estorsione per il recupero di un credito derivante da una pregressa cessione di droga.
Le indagini svolte dai Carabinieri nell’anno duemilaundici – scrivono i Carabinieri in un comunicato - hanno permesso di raccogliere elementi probatori in ordine alle attività di spaccio contestate agli arrestati che gestivano un fiorente mercato illecito di vendita di cocaina e marijuana ai giovani di Montesilvano. Nel corso delle indagini sono state arrestate in flagranza di reato due persone, rispettivamente per detenzione ai fini di spaccio di gr.500 di cocaina e gr.100 di marijuana e denunciato a piede libero ventisei persone per piccoli episodi di spaccio. Oggi sono finiti agli arresti domiciliari due giovani di Montesilvano: Francesco DI BATTISTA 22enne e ANDREA ROSSI 23enne, nonché un cittadino nigeriano MGBATAOGU TONY ventottenne, domiciliato a Città Sant’Angelo.

Posizione:
Tag:
Categorie: Informazione

Video CMS powered by ViMP (Ultimate) © 2010-2019