Categorie Economia Lanciano (CH): App sulla fatturazione elettronica carburanti, gli addetti ai lavori rispondono positivamente.

Risposte positive da parte degli addetti ai lavori per la app che permette di fatturare elettronicamente i carburanti ideata dai due professionisti frentani Marco Trivilino e Loris Giannantonio.
Ma anche due ulteriori novità: la possibilità di associare la targa del veicolo e i vantaggi dell’invio dei dati, totalmente automatizzato, al Sistema di Interscambio grazie ad un semplice click.
Ad un mese esatto dal posizionamento sul mercato della applicazione informatica, gli stakeholder hanno promosso a pieni voti il sistema di emissione della fattura elettronica dei due abruzzesi.
Dal 1 luglio, infatti, scatterà l’obbligo di emettere la fattura elettronica verso tutti i titolari di partita IVA che vorranno portare in detrazione e deduzione le spese per carburanti.
Grazie alla significativa risposta degli operatori del settore, l’applicazione è stata ulteriormente migliorata.
“Nell’ultimo mese abbiamo posizionato sul mercato il nostro prodotto - ha spiegato Marco Trivilino, dottore commercialista, - e abbiamo ottenuto dei riscontri non preventivati in termini di apprezzamento. Tantissimi operatori del settore - ha continuato Trivilino - hanno adottato la nostra app e ci hanno fornito anche degli spunti migliorativi da noi recepiti e implementati che rendono l’applicazione ancora più completa ed immediata, oltre che rispondente a tutti gli obblighi di legge”.
In questi giorni, infatti, la discussione sull’entrata in vigore della fatturazione elettronica sta catalizzando l’attenzione degli addetti ai lavori dai quali viene spesso invocata un’eventuale proroga a causa della complessità legata all’adempimento di legge.
“Stiamo seguendo con interesse tutta la discussione al riguardo - ha aggiunto Marco Trivilino - ogni giorno pagine di quotidiani riportano articoli dedicati a questo tema con tutto un corollario di possibili criticità. Noi - ha concluso Trivilino - siamo a completa disposizione per offrire il nostro supporto perché la soluzione da noi ideata è già puntualmente funzionante”.
I feedback ottenuti in questo primo mese di test operativo dell’app abruzzese hanno contribuito a rendere il prodotto ancora più semplice, completo e funzionale.
“Oltre a fornire uno strumento in linea con le indicazioni normative, l’app permette di semplificare gli aspetti burocratici. Se prima per richiedere una semplice fattura ci si doveva recare dal gestore dell’impianto negli orari di apertura, attendere la sua disponibilità e fornire i dati e, se tutto andava bene, portarsi la fattura a casa - ha sottolineato il programmatore informatico Loris Giannantonio - oggi con il nostro prodotto è possibile fare rifornimento e richiedere fattura 7 giorni su 7, H24, a prescindere da quale sia il distributore, sia esso gestito direttamente da una compagnia che da un privato come nel caso delle cosiddette ‘pompe bianche’. In altri termini - ha continuato Giannantonio - appena ci si ferma a fare benzina, il sistema è già in attesa del cliente ed è quindi pronto ad emettere la fattura elettronica”.
I plus differenziali dell’app sono l’estrema rapidità, la portabilità, l’immediatezza d’uso, la gestione multi aziendale, la possibilità di inserire la targa dei veicoli, la totale automatizzazione dei processi e la connessione diretta al Sistema di Interscambio (SDI) per l’invio e la conservazione della fattura elettronica.
“Abbiamo automatizzato tutti i passaggi per arrivare all’immediata emissione e all’invio delle fatture elettroniche - aggiunge il programmatore informatico abruzzese - le stesse arrivano direttamente ai cliente, ai relativi commercialisti o ad entrambi, a seconda delle loro preferenze”.
Nell’ultimo mese, grazie ai ritorni di esperienza, gli ideatori abruzzesi hanno potuto realizzare un nuovo sistema, di prossima pubblicazione, dove l’app carburanti, che funziona già autonomamente, potrà essere integrato.
Si tratta della fatturazione B2B, che partirà a breve e che permetterà di avere un vero e proprio “ufficio tascabile”, capace di interfacciarsi con tutti gli operatori ed i software aziendali in tempo reale.
“L’ulteriore nuovo sistema che è in fase di test avanzato – hanno concluso Trivilino e Giannantonio - permetterà non solo di affrontare la novità, ma di rendere quello che facciamo oggi ancora più semplice, veloce e produttivo”.

Posizione:
Tag:

Altri Media in "Economia"

Video CMS powered by ViMP (Ultimate) © 2010-2018